logo

Tutorial Revit Architecture – Vetrate e Facciate continue

6 Giugno 2009

Pubblico questo nuovo tutorial per Revit sull’utilizzo del sistema di facciata continua. Nasce per chiarire i dubbi su questo tipo di famiglia e per affrontare i vari problemi che potremmo incontrare in fase di progettazione/modellazione. Per la modellazione del progetto ho utilizzato Revit 2009, ma nulla cambia per chi volesse usare la nuova versione di Revit 2010. Sul concetto di facciata continua mi ero già espresso con il tutorial sulla creazione di una parete in vetrocemento, rimangono quindi gli stessi concetti per la creazione del vetro della facciata e dei montanti del sistema. In particolare, senza dilungarmi troppo, la vetrata – creata con l’apposita famiglia – è spessa 1cm, mentre per i montanti sono stati utilizzati appositi profili, uno quadrato 10×10 cm ed uno rettangolare 22×10 cm. Questi montanti sono stati ricavati a partire dalla famiglia ‘profilo metrico montate’ e disegnati al centro degli assi di riferimento (vedi figura seguente)

La modellazione del progetto in questione richiede l’utilizzo di un sistema di facciate continue al piano terra e un sistema di facciate continue al piano primo, entrambi dotati di porte. Il primo caso è stato più semplice, si è utilizzata una facciata continua con il pannello spesso 1cm e poi sono stati inseriti i montanti. Come si diceva nell’introduzione, in questo tutorial i passaggi sono spiegati molto bene e pertanto non mi dilungo sull’argomento. Nell’immagine sotto è possibile notare i due sistemi di facciata continua.

Qui invece vorrei trattare il problema relativo all’aggiunta di porte nel sistema di facciata continua. La differenza tra i due sistemi è che nel primo caso (piano terra) la porta dovrà sostituire un singolo pannello che arriva già al piano terra; nel secondo caso, la facciata poggia su un muro alto 70 cm mentre la porta raggiunge il pavimento del piano primo (vedi figura successiva).

Come si vede dall’immagine sopra, si ha la necessità dell’aggiunta di una porta per l’uscita sul balcone, pertanto la prima operazione è stata quella di aprire delle aperture nel muro alto 70 cm. Chi conosce Revit sà di poter utilizzare diversi opzioni per ottenere il risultato, in questo caso le aperture nel muro sono state ottenute posizionandosi nella vista di pianta p.primo e dividendo il muro (comando Dividi) in corrispondenza dei montanti prima realizzati. La parte divisa è stata poi cancellata.

Per inserire invece le porte occorre selezionare il singolo pannello, aiutandosi nella selezione con il tasto TAB ed una volta selezionato, va sbloccato e al suo posto sostituito con una porta dalla libreria ‘Pannelli di facciata continua’. Per la vetrata del piano primo però nasce un piccolo problema dovuto al fatto che la porta, sostituta del pannello, non partirà dal pavimento, pertanto occorrerà modificare il profilo.

Per fare ciò, come per qualisiasi muro, occorre selezionare tutto il sistema di facciata e cliccare su ‘modifica profilo’‘. Nell’editor di modifica bisognerà modificare il profilo in prossimità delle aperture prime tracciate.  Si può agevolemente lavorare nella vista 3D selezionando direttamente le linee.

L’operazione va ripetutà in prossimità di tutte le aperture. Terminata la modifica avremo la seguente soluzione.

in cui si vede, che il singolo pannello che ospiterà la porta, parte dalla quota del pavimento. A questo punto questo pannello va sostituito per inserire la porta. Selezioniamolo, come detto sopra, a selezione avvenuta, esso diventerà rosso e apparirà il simbolo puntina  che indica che è bloccato. Sblocchiamo il pannello, cliccando sulla puntina.

Una volta sbloccato, andiamo in Proprietà > Carica e carichiamo una porta dalla libreria ‘Pannelli di facciata continua’ ed il gioco è fatto.

« Vai alle NEWS

« Vai agli APPROFONDIMENTI