logo

Tutorial Revit Architecture – Luce neon

22 Gennaio 2009

Spesse volte capita di illuminare in Revit una scena con luci lineari, tipo neon. La soluzione più veloce sarebbe quella di procurarsi degli oggetti luminosi già pronti e relativi file ies, ma a volte è necessario crearli da sè. Negli scorsi tutorial abbiamo già affrontato il problema delle luci, vedi qui in questo creeremo una luce neon e relativo effetto.
Dal menu > File > Nuovo > Famiglia selezioniamo un dispositivo di illuminazione metrico. La scelta ricadrà sul tipo di famiglia che vogliamo ottenere e relativo host.
Per facilità scegliamo
dispositivo di illuminazione metrico lineare.

Clicchiamo sulla sorgente di illuminazione in giallo e poi sul tasto sorgente di illuminazione.
Nella successiva finestra ‘Definizione sorgente di illuminazione’ scegliamo Rettangolo da Emetti da forma, in Distribuzione luce scegliamo Sfera o Emisfera.

Il motivo della scelta del rettangolo, rispetto ad una forma lineare serve a simulare maggiormente l’effetto di una luce neon. Ovviamente trattandosi di luce leon, avente lunghezze maggiori rispetto alla larghezza della luce neon, occorrerà entrare in proprietà elemento e modificare le dimensione nella finestra ‘Fotometrica‘ selezionando ‘Associa con parametro famiglia‘ <Nessuno>. Questo ci dà la possibilità di modificare le dimensione della sorgente di illuminazione.
A questo punto, bisogna modellare la plafoniera del neon e il tubo del neon, avendo l’accortezza di non inglobare il neon nel solido e di scegliere un materiale adatto per il neon (vetro > lampada accesa) altrimenti l’oggetto creato non emetterà la luce.
Pronto l’oggetto, inseriamolo nella scena e lanciamo un rendering di bozza.

Come si nota dall’immagine sopra, al centro la luce è maggiore rispetto ai bordi. Per ovviare a questo problema basterà entrare nella scheda ‘Impostazioni qualità rendering‘ ed attivare le ombre morbide.
Il risultato del rendering con questa nuova impostazione è il seguente, molto più simile all’affetto di un neon.


« Vai alle NEWS

« Vai agli APPROFONDIMENTI