logo

Puglia – Sismica, competenze ai comuni

11 febbraio 2013

Martedì 5 febbraio 2013 è entrata in vigore in Puglia la LEGGE REGIONALE 5 febbraio 2013 “Modifiche e integrazioni all’articolo 5 della legge regionale 30 luglio 2009, n. 14 (Misure straordinarie e urgenti a sostegno dell’attività edilizia e per il miglioramento della qualità del patrimonio edilizio residenziale), modificata e integrata dalla legge regionale 1° agosto 2011, n. 21 e all’articolo 4 della legge regionale 13 dicembre 2004, n. 23.”

Competenza antisismica ai Comuni della Puglia

La nuova legge prevede che  i comuni della Regione ricadenti nelle sole zone dichiarate a basso grado di sismicità “3” e “4”  sono autorizzati, dalla data di entrata in vigore della presente legge, al rilascio diretto delle attestazioni di avvenuto deposito, di cui all’articolo 93 del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia dopo aver verificato la completezza della documentazione e aver trasmesso gli atti all’amministrazione provinciale competente. Fino ad oggi, infatti L’UTC trasmetteva alla Provincia  una copia completa degli elaborati, il competente Ufficio della Provincia provvedeva a rilasciare l’atto autorizzativo o l’attestazione di avvenuto deposito (artt. 94 e 93 del DPR 380/01), trasmettendolo all’UTC.

Mappatura Georefenziata

Per assicurare il massimo grado di efficienza e protezione delle strutture e delle infrastrutture al servizio della pubblica e privata incolumità, le amministrazioni comunali, entro e non oltre tre anni dalla data di entrata in vigore della presente legge, si dovranno dotare  di specifico database relativo a tutte le reti di sottoservizi omogenee, a copertura territoriale, da integrare nel Sistema informativo territoriale (SIT) regionale.

Interventi in materia di difesa delle opere idrauliche

La Regione  al fine di razionalizzare e ottimizzare l’esecuzione di interventi straordinari a salvaguardia delle opere idrauliche e dei corsi d’acqua pubblica, individua, nell’ambito della propria organizzazione, un unico centro di responsabilità amministrativa (CRA), deputato alla programmazione, al finanziamento e alla realizzazione delle opere urgenti di protezione, sicurezza e mitigazione del rischio idraulico.

Modifiche al piano casa

La nuova legge apporta ulteriori modifche alla legge  regionale 30 luglio 2009, e consente la monetizzazione dei parcheggi nel caso in cui, al momento della realizzazione dell’intervento, non sia possibile reperire spazi idonei.

A cura dello Studio di Progettazione Ing. Roberto Ciriolo

Calcoli strutturali

Sistemi informativi territoriali

Progettazione e rendering

 

« Vai alle NEWS

« Vai agli APPROFONDIMENTI