logo

Decreto Sviluppo – Proroga del 55% e innalzamento al 50% aliquota sulle ristrutturazioni

6 agosto 2012

Approvato in Senato con 216 voti favorevoli, 33 contrari e 4 astenuti il disegno di legge di conversione del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, recante misure urgenti per la crescita del Paese. Queste sono  le più importanti novità introdotte dal provvedimento in campo edilizio.

Prorogato il 55% per gli interventi sulla riqualificazione energetica

Per le spese di riqualificazione energetica degli edifici la detrazione del 55% si applica alle spese sostenute sino al 30 giugno 2013.

Innalzato al 50% dell’aliquota sulle ristrutturazioni

Con l’articolo 11 viene maggiorata la detrazione a fini Irpef dal 36 al 50% e aumenta il limite dell’ammontare complessivo da 48000 a 96000 euro per le spese sostenute dal 26 giugno 2012  per le ristrutturazioni edilizie. Tale detrazione sarà infatti innalzata fino al 30 giugno 2013, mentre dal primo luglio si tornerà automaticamente alla vecchia normativa, con percentuali che ritorneranno  al 36%, così come il tetto di spesa, che scenderà nuovamente a 48 mila euro.

Edilizia libera

Le modifiche apportate  all’articolo 6 del Testo unico dell’edilizia – relativo all’attività edilizia libera – hanno introdotto un’ulteriore tipologia di interventi per i quali non è necessario alcun titolo abilitativo, ovvero le modifiche interne di carattere edilizio sulla superficie coperta dei fabbricati adibiti a esercizio di impresa e le modifiche della destinazione d’uso dei locali adibiti a esercizio d’impresa, in questo caso è richiesto l’invio della comunicazione all’amministrazione comunale prima di iniziare i lavori.

Il nostro Studio di Progettazione regide le pratiche per  le detrazioni fiscali, contattaci per

progettazione, calcoli strutturali, render, pratiche catastali

 

« Vai alle NEWS

« Vai agli APPROFONDIMENTI