logo

Linee guida per la certificazione energetica

14 luglio 2009

Sono state pubblicate le Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici previste dall’articolo 6, comma 9, del Decreto Legislativo 192/2005 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 158 il 10 luglio scorso.

Le Linee guida fissano a livello nazionale i parametri per i servizi di certificazione, come previsto e richiesto dalla direttiva 2002/91/CE e fanno seguito al Decreto del Presidente della Repubblica 2 aprile 2009, n. 59, esse si  applicano alle Regioni e Province autonome che ancora non si sono dotate leggi regionali proprie. Invece, le Regioni e le province autonome che hanno già recepito la direttiva 2002/91/CE, devono adottare misure atte a favorire un graduale ravvicinamento dei propri strumenti alle Linee guida.

Il decreto ministeriale del 26 giugno 2009, scaricabile da qui, prevede per gli attestati di certificazione un tempo di validità massimo di dieci anni e tale validità non decade a causa dall’emanazione di provvedimenti di aggiornamento del decreto e/o introduttivi della certificazione energetica. La validità massima dell’attestato di certificazione di un edificio è confermata solo se sono rispettate le prescrizioni normative vigenti per le operazioni di controllo di efficienza energetica, compreso le eventuali conseguenze di adeguamento, degli impianti di climatizzazione asserviti agli edifici. Nel caso di mancato rispetto delle predette disposizioni l’attestato di certificazione decade il 31 dicembre dell’anno successivo a quello in cui è prevista la prima scadenza non rispettata per le predette operazioni di controllo di efficienza energetica. Qualora un intervento di ristrutturazioni comportasse la modifica della prestazione energetica, l’attestato di certificazione energetica dovrà essere aggiornato. All’attestato di certificazione energetica devono inoltre essere allegati, in originale o in copia, i libretti di impianto o di centrale di cui all’art. 11, comma 9, del Dpr 412/1993.

Il nostro studio redige l’attestato di qualificazione energetica, per ottenere gli eventuali benefici di Legge per ristrutturazioni e/o installazione di pannelli solari, detrazioni del 55% o vendita di immobili.

Per un preventivo, usate il seguente form.


« Vai alle NEWS

« Vai agli APPROFONDIMENTI