logo

Decreto Legge 185/2008 – Il Senato approva

28 gennaio 2009

Lunedì 27 gennaio 2009 il Senato ha approvato il disegno di legge n. 1315 convertendo in legge  – con alcune modifiche – il decreto legge del 29/11/2008 n.185, noto anche come decreto anticrisi, recante “misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anticrisi il quadro strategico nazionale”

MODIFICHE E NOVITÀ

DURC

Le modifiche in campo edilizio, introdotte con il disegno di legge approvato, riguardano il il Documento unico di regolarità contributiva (DURC) per il quale al comma 10 dell’articolo 16-bis si precisa che le stazioni appaltanti pubbliche acquisiscono d’ufficio, anche attraverso strumenti informatici, il documento unico di regolarità  contributiva (DURC) dagli istituti o dagli enti abilitati al rilascio in tutti i casi in cui è richiesto dalla legge.

Materiale di scavo

Il comma 10-sexies dell’art. 20 del disegno di legge n. 1315 apporta una modifica al Decreto Legislativo del 3 aprile 2006, n.152  introducendo la possibilità che il suolo non contaminato e altro materiale allo stato naturale escavato nel corso dell’attività  di costruzione, potrà essere  utilizzato a fini di costruzione allo stato naturale nello stesso sito in cui è stato scavato.

Risparmio energetico

Per le spese sostenute nei periodi d’imposta successivi a quello in corso al 31 dicembre 2008, i contribuenti interessati alle detrazioni di cui agli articoli 1, commi da 344 a 347, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, (detrazioni 55% per la riqualificazione energetica) , rifermi restando i requisiti e le altre condizioni previsti dalle relative disposizioni normative, inviano all’Agenzia delle entrate apposita comunicazione, nei termini e secondo le modalità previsti con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, da emanare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Con il medesimo provvedimento può essere stabilito che la comunicazione sia effettuata esclusivamente in via telematica, anche tramite i soggetti di cui all’articolo 3, comma 3, del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e successive modificazioni, e sono stabiliti i termini e le modalità  di comunicazione all’Agenzia delle entrate dei dati in possesso dell’Ente per le nuove tecnologie, l’energia e l’ambiente (ENEA).

Quindi l’stanza con silenzio-rifiuto che il il DL 185/2008 aveva imposto per le spese del 2008, diventa solo per le spese del 2009 e 2010 una comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

Sono eliminati anche i tetti si spesa.

Per le spese sostenute a decorrere dal 1º gennaio 2009 la detrazione dall’imposta lorda deve essere ripartita in cinque rate annuali di pari importo.

Incentivi per i progettisti della Pubblica Amministrazione

A decorrere dal 1º gennaio 2009, la percentuale per i progettisti della Pubblica Amministrazione, prevista dall’articolo 92, comma 5, del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e successive modificazioni, e` destinata nella misura dello 0,5.

Valorizza il tuo immobile

Contatta il nostro studio per  redigere le tue pratiche per la detrazione del 55% sulle spese di riqualificazione energetica. Richiedi subito un preventivo gratuito, inoltre la nostra parcella rientra tra le spese detraibili.

« Vai alle NEWS

« Vai agli APPROFONDIMENTI