logo

Finanziaria 2009 – Prorogato al 2011 il 36% sulle ristrutturazioni

8 gennaio 2009

È entrata in vigore il 1° gennaio 2009 la legge Finanziara 2009 (legge n. 203 del 22/12/2008 pubblicata sul supplemento ordinario n. 285 della Gazzetta Ufficiale). Il provvedimento è stato approvato con voto contrario della maggioranza e senza ricorso alla fiducia. Composto da 4 articoli di lunghezza normale, a differenza delle precedenti finanziarie, l’unico articolo di interesse nel campo dell’edilizia è l’art. 2 comma 15 che prolunga  fino al 2011 la detrazione Irpef del 36% per le spese di ristrutturazioni sino ad un valore massimo di 48.000 euro per unità immobiliare ( come previsto dall’articolo 17 della Finanziara 2008).

La detrazione riguarda le spese sostenute per:

  • gli interventi di recupero del patrimonio edilizio (sono detraibili le spese sostenute dal 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2011, mentre la finanziaria dell’anno precedente fissava il limite al 31 dicembre 2010);
  • l’acquisto di immobili facenti parte di fabbricati interamente ristrutturati da imprese di costruzione e da cooperative edilizie. Il termine entro il quale devono essere eseguiti gli interventi è prorogato al 31 dicembre 2011 e il termine entro il quale devono essere alienati i beni è prolungato fino al 30 giugno 2012.
Sono prorogate fino al 2011 anche le agevolazioni sull’Imposta sul Valore Aggiunto, l’iva è ridotta al 10% per interventi di recupero del patrimonio edilizio realizzati su fabbricati a prevalente destinazione abitativa privata.

Valorizza il tuo immobile

Contatta il nostro studio per  redigere le tue pratiche per la detrazione del 36% sulle spese di ristrutturazione. Richiedi subito un preventivo gratuito, inoltre la nostra parcella rientra tra le spese detraibili.

« Vai alle NEWS

« Vai agli APPROFONDIMENTI